Giovedì 27 Aprile 2017
Dimensione caratteri

Convento di Sant'Agostino

CONVENTO DI SANT'AGOSTINO

La chiesa ed il convento di S. Agostino vennero edificati nel 1334, grazie alla promulgazione della Bolla Pontificia di Papa Giovanni XXII, su una sommità in prossimità del colle di Corciano. Nata come chiesa gotica, subì molti interventi strutturali che ne modificarono gli interni eliminando la copertura a capriate e gli archi di sostegno, installando cornici e altari ( il primo a sinistra dedicato alla Madonna del Carmine) a scopo decorativo e, lungo la navata, quattro statue rispettivamente dedicate a S. Macario, S. Michele Arcangelo, S. Sebastiano e S. Rocco; all'interno del convento vi è uno splendido chiostro. Sino al 1879 nell'abside era presente il gonfalone di Benedetto Bonfigli, ora situato nella chiesa di S. Maria.
Nel 1811 Napoleone cercò di sopprimere il convento che venne poi definitivamente chiuso con l'Unità d'Italia, quando passò sotto il controllo dello Stato.
Oggi il convento, che rappresenta uno dei più importanti edifici agostiniani in Umbria, è di proprietà privata.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

 

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.